Sei tra i 35 e i 50 anni? L’estetista come ti può aiutare?

35 e i 50 anni

35 e i 50 anni

35 e i 50 anni

35 e i 50 anni

La regola delle donne sagge:
Per quaranta anni è necessario avere un estetista,
un parrucchiere ed un sarto di fiducia,
altrimenti ti servirà un psicologo.

L’età in cui compaiono i primi segni evidenti d’invecchiamento, i primi veri marcatori di età, rughe d’espressione e quelle statiche, cambiamenti dovuti alla forza di gravità, persistente diminuzione dell’elasticità della pelle, riduzione della naturale capacità di trattenere l’acqua.

Problemi estetici basilari all’età di 35-45 anni:

Rughe. L’auto-cura “fai da te” non sempre porta ai risultati desiderati, anzi, ancora può risultare più traumatico per una pelle atona. Per una soluzione ottimale devi necessariamente fare riferimento alla tua estetista di fiducia che ti aiuterà a scegliere i trattamenti mirati basati sull’uso della cosmetica professionale e una corretta auto-cura, rispettando la stagione in corso.

35-consigliPelli secche e disidratate. Creme idratanti comprate al supermercato risolvono il problema per un paio d’ore. Invece i cosmetici professionali offrono l’effetto duraturo, spesso attivando i meccanismi naturali come bio-revitalizzazione, o la saturazione negli strati profondi della pelle dell’acido ialuronico proprio, che è in grado di mantiene l’acqua. I trattamenti cosmetici di questo periodo/ per questa fascia di età, sono diverse sedute d’idratazione profonda le quali attivano la mineralizzazione e la nutrizione, così come i diversi trattamenti anti-stress e relax. Per quanto riguarda le iniezioni con i filler a base di acido ialuronico, non dovrebbero essere utilizzati frequentemente e in grandi quantità, si potrebbero fare le punture massimo in 1-2 zone; è consigliabile, per prolungare l’effetto dei filler, intervenire con le linee ENZIMACID nella fase preparatoria, e successivamente con i trattamenti professionali ed auto-cura MESO-VIT di ERICSON LABORATOIRE.

Inizio della ptosi (cedimento) delle palpebre. Esistono diverse tecniche per “Sollevare le palpebre” principalmente un buon effetto si ottiene con l’ausilio delle apparecchiature, come microcorrenti o radiofrequenza.
Verso i 40 anni il viso ovale perde i suoi contorni netti. Secondo gli esperti, ciò si verifica nel 90% delle donne. Pertanto, particolare attenzione deve essere riservata alle procedure speciali, rafforzando i muscoli profondi ridisegnando il contorno del viso.

Cedimenti del corpo. Impacchi classici, massaggi, tecniche di elettro-stimolazione e radiofrequenza, aiutano a tonificare. Il repertorio di un centro estetico moderno potrebbe offrirti molte tecniche però, è molto importante che tutti i rimedi debbano essere accompagnati con una adeguata alimentazione e una corretta attività fisica. In questo periodo la visita occasionale dalla tua estetista dovrebbe diventare una necessità, passando dalla categoria di “coccole” nella categoria dei “programmi obbligatori”. Invece l’auto-cura dovrebbe essere quella stimolante e rinnovante, cioè anti-age.

Molti dei problemi sono dovuti alla graduale diminuzione della attività ormonale, si riducono i livelli complessivi degli estrogeni e meno attiva è la risposta dei recettori di essi alla stimolazione ormonale. La terapia ormonale totale praticata da alcuni medici, non è sempre efficace e sicura e potrebbe avere degli effetti collaterali. Nella dieta deve essere necessariamente presente l’importo minimo richiesto di grasso (15 grammi al giorno), non si può abbandonare completamente i grassi animali nella dieta. Allo stesso tempo, l’apporto calorico deve essere monitorato per evitare un aumento di peso.

Molte estetiste ritengono che nell’età dei 35 anni è necessario intervenire attivamente nella correzione dei segni di invecchiamento che si manifestano, cambiando le tattiche e gli strumenti in base alle esigenze.

La prevenzione in questa età può essere chiamata “correzione avanzata”, ed eseguire i trattamenti adatti sarà importante per molti anni, infatti, fino alla stabilizzazione della velocità dei cambiamenti legati all’età è l’insorgenza del vero e proprio invecchiamento biologico. Quindi i trattamenti e la scelta dell’auto-cura della “correzione avanzata”, dovrebbe essere volta a rafforzare i “punti deboli”, che possono essere identificati individualmente.

Nonostante l’assenza delle rughe statiche, cioè ben visibile l’aumento dell’attività della mimica facciale di alcune zone, potrebbe essere ridotta con l’aiuto della linea BOTU «VIP», la quale influisce sia sule contrazioni muscolari facciali, attenuando le rughe. Ad esempio, l’elevata attività dei muscoli frontali porta ad una contrazione permanente dei muscoli sinergizzanti – muscoli circolari dell’occhio, il muscolo zigomatico. Allo stesso tempo si sviluppa l’atonia (il rilassamento) dei muscoli antagonisti della parte inferiore del viso. Naturalmente, è possibile aspettare ancora, non programmare nessun trattamento anti-age, limitandosi con i trattamenti di comfort.

Le tattiche di correzione avanzate permettono di “bloccare il meccanismo”, che porta ai cambiamenti di ritardare e talvolta completamente evitare alcune delle manifestazioni di età.

enzymacid-consigliNaturalmente, a questo scopo può e deve essere ampiamente usato il peeling superficiale, come ENZIMACID, con il seguire I TRATTAMENTI DI GENETIXSKIN che porta a dei risultati duraturi, stimolando i meccanismi di rigenerazione cutanea che ci permette di parlare di questo tipo di azione anti-age, come una tappa obbligatoria nelle manifestazioni di correzione avanzate di invecchiamento, che mantiene inalterato i meccanismi di pigmentazione protettiva, e stimola la sintesi del proprio acido jaluronico assieme con la sintesi del collagene e altri elementi strutturali.

Le informazioni apportate nella tabella consigliano i trattamenti estetici in età da 35 a 50 anni, a seconda del tipo di pelle:

 

ETA’

PELLE SECCA

PELLE NORMALE

PELLE GRASSA E MISTA

35-50 anni

Massaggio facciale classico; linee BIO PURE/ ENZIMACID/ HYDRA-CLINIC/ DERMO-CALM/ FEMINITY/ GENETIXSKIN/ trattamento LUXE FRESH СAVIAR.

1/2 volte in 1-2 settimane

Pulizia del viso con l’uso della linea BIO-PURE/ ENZIMACID

1 volta in 3/4 settimane.

Linee ACTI-BIOTIC / BIO-PURE

-1-2 volte a settimana periodicamente;

ENZIMACID – 1 a settimana periodicamente;

FEMINITY – 2-4 sedute ; massaggio facciale tecnica Jackuet ; brasching; pulizia del viso vacuum o con ultrasuono;

ossigenoterapia.

I trattamenti per il corpo:

OSMO-THERMY DETOX programma (purifica la pelle dalle tossine e inquinamento/

remineralizzante);

AQUA-THERMY ( a base di estratti marini – rivitalizza ed idrata la la pelle);

ENZIMACID BODY (multi-attivo, combinato peeling corpo, la preparazione della pelle ad abbronzarsi);

diversi tipi di massaggio drenante (manuale, pressoterapia) e tutti i tipi di trattamenti relax SPA.

1- 2 volte a settimana.

l’approccio terapeutico di Ericson Laboratoire permette di affrontare con successi tutti i problemi legati alla pelle e alla cellulite.

La vostra estetista valuterà insieme a voi il vostro tipo del cellulite in modo da personalizzare il trattamento e ottimizzarne l’efficacia.